2+2=5 – Radiohead

“Se proprio si ha da lodar tutto, anche il due per due cinque,

a volte è una cosuccia graziosissima”

F.Dostoevskij, 1864

 

Che due più due possa, delle volte, far cinque non è certo una novità

11788852 jpeg_preview_large

 

russellVe n’è traccia nella feroce critica di Victor Hugo del 1852 alla presa di potere da parte di Napoleone III, in una lettera del 1871 del drammaturgo norvegese Ibsen  al critico George Brandes, nelle Memorie del sottosuolo di Dostoevskij, 1864, nella raccolta di racconti umoristici di Alphonse Allais del 1895,  o in una lettera di Nietzche a sua sorella…

Il logico matemaico Bertrand Russell è persino riuscito a dimostrare che se 2+2=5, lui è  il Papa.

Il punto è qui:

“In filosofia, nella religione, nell’etica o nella politica, poteva anche accadere che due più due facesse cinque, ma quando si trattava di progettare un fucile o un aeroplano, due più due doveva fare quattro

1984_george_orwellQuesta illuminate frase compare nel  libro che più di ogni altri ha fatto del 2+2=5 un paradigma di controllo: 1984 di Geoge Orwell.

Checchè se ne voglia discutere 2+2=4 è una certezza e negarlo significa mettere in discussione tutto; e così nel capolavoro distopico di Orwell controllando una banale somma, il Grande Fratello controlla passato, presente e futuro, azioni, sentimenti e pensieri: il Grande Fratello  cancella o modifica  la Verità.

Una verità, quella del 2+2=4, che non è banalmente matematica: è un’intuizione che ci permette da centinaia di migliaia di anni di distinguere il concetto di nessuno, uno e molti

Esiste (nonostante l’intuitività) una definizione matematica per il concetto di numero naturale (numeri interi non negativi) che si basa sulla teoria degli insiemi:

Un numero naturale è definito come una classe di insiemi aventi  la stessa cardinalità (ossia lo stesso numero di elementi): tra due insiemi aventi lo stesso numero di elementi si può stabilire una corrispondenza biunivoca (cioè 1 a 1).

E , per farla breve, la cardinalità del “gruppo rock artisticamente più rilevante dai tempi dei Beatles” (Alex Ross) è 5.

radiohead

Si parla dei Radiohead: cinque ex compagni di scuola con competenze che spaziano dalla letteratura inglese,  alle belle arti, all’economia, in grado di assorbire qualsisi tipo di suggestione e contaminazine, digerirla e trasformarla in suono e idea. “Quello che facciamo è pura evasione” dichiara Phil  Selway, batterista del gruppo.

“Le conversazioni tra loro sono un caos intelligente che salta da temi alti a bassi e ritorno.”  dichiara Alex Ross in Senti questo, 2011.

Nessuno come loro è stato in grado di rappresentare in musica “il disagio esistenziale di fine millennio” (Ondarock).

E così tra androidi depressi, perdenti e disadattati i Radiohead si ritrovano a cavalcare l’onda del rinnovamento e vincere la sfida dei nuovi mezzi di comunicazione.

In_Rainbows_Official_Cover

Infatti, mentre artisti e discografici gridano allo scandalo per fenomeni come Napster prima e ITunes poi,  la loro voce si alza fuori dal coro: nel 2007 i Radiohead mettono a disposizione su internet il loro ultimo album In Rainbow ad un prezzo a scelta dell’acquirente (anche gratis) e realizzano solo in un secondo momento la versione in cd; nell’ottobre 2008 i Radiohead dichiarano di aver venduto tre milioni di copie del cd con buona pace di Thom Yorke il cui principale guadagno è la libertà dalle logiche di mercato delle major (http://www.rollingstone.com/music/news/radiohead-publishers-reveal-in-rainbows-numbers-20081015).

Attingendo a qualcunque campo dello scibile umano i Radiohead sfruttano commistioni con la scienza, la tecnologia, arte, storia, politica e letteratura; e proprio dalla letteratura, da 1984 di Geoge Orwell, nasce 2+2=5, singolo di apertura di Hail to the thief pubblicato nel 2003 (il titolo dell’album potrebbe contentere una denuncia alle controverse elezioni vinte da Bush nel 2000).

Radiohead,_2+2=5_(Gastón_Viñas)

In un mondo in cui la propria coscienza è sottomessa  a dettami prestabiliti e viene costantemente controllata dalla Psicopolizia, 2+2=5 diviene  metafora del Bipensiero ossia della resa ad un meccanismo che consente di credere con genuina convinzine a un’ idea  e al suo esatto contrario dimenticando, di volta in volta, l’esistenza stessa del contrario.

Sottotitolo del singolo è The lukewarm, il tiepido, un riferimeno agli ignavi della Divina Commedia; dichiara Tom Yorke «Loro [gli ignavi] non hanno fatto nulla di sbagliato, semplicemente non hanno fatto niente di niente. E così lui [Dante] li giudica e li mette lì, e questo penso sia in effetti un ottimo modo di spiegare il concetto di 2 + 2 = 5»

2+2=5 – Radiohead

 

Are you such a dreamer
To put the world to rights
I’ll stay home forever
Where two and two always makes a five
I’ll lay down the tracks
Sandbag and hide
January has April showers
And two and two always makes a five
It’s the devil’s way now
There is no way out
You can scream and you can shout
It is too late now
Because you’re not there
Payin’ attention
Payin’ attention
Payin’ attention
Payin’ attention
yeah I feel it, I needed attention
Payin’ attention
Payin’ attention
Payin’ attention
Yeah I need it, I needed attention
I needed attention
I needed attention
I needed attention
Yeah I love it, the attention
Payin’ attention
Payin’ attention
Payin’ attention
Soon oh
I try to sing along
But the music’s all wrong
Cos I’m not
Cos I’m not
I’ll swallow up flies?
But like flies the bugs keep coming back
But I’m not
Oh hail to the thief
Oh hail to the thief
But I’m not
But I’m not
But I’m not
But I’m not
Don’t question my authority or put me in the box
Cos I’m not
Cos I’m not
Oh go up to the king, and the sky is falling in
But it’s not
But it’s not
Maybe not
Maybe not

 

Sei un tale sognatore
Da voler mettere a posto il mondo?
Io resterò per sempre a casa
Dove due più due fa sempre cinque
Giacerò lungo linee già tracciate
Mi mimetizzerò
Gennaio ha piogge d’aprile
E due più due fa sempre cinque
E’ il regno del diavolo, ora
Non c’è via d’uscita
Puoi urlare e puoi gridare
E’ troppo tardi, ormai
Perché
Non hai prestato attenzione
Prestato attenzione
Prestato attenzione
Prestato attenzione
Non hai prestato attenzione
Prestato attenzione
Prestato attenzione
Prestato attenzione
Non hai prestato attenzione
Prestato attenzione
Prestato attenzione
Prestato attenzione
Non hai prestato attenzione
Prestato attenzione
Prestato attenzione
Prestato attenzione
Cerco di cantare ma sbaglio tutto
Perché non sono capace
Perché non sono capace
Li schiaccio come mosche
Ma come le mosche, tornano a perseguitarmi
Perché non sono capace
Perché non sono capace
Tutti salutano il ladro
Tutti salutano il ladro
Ma io non lo sono!
Ma io non lo sono
Ma io non lo sono
Ma io non lo sono
Non mettere in dubbio la mia autorità, non mettermi sul banco degli imputati
Perché non lo sono
Perché non lo sono
Va’ dal re a dirgli che il cielo sta crollando
Quando non è vero
Quando non è vero
Quando non è vero
Quando non è vero
Forse no
Forse no

 

 

11 commenti su “2+2=5 – Radiohead

  1. […] dai Pink Floyd ai Genesis, passando per i Queen, Pearl Jam, Police e arrivando a Bruce Springsteen, Radiohead e Coldplay da 60 anni il rock‘n’roll attinge alla scienza e all’astronomia giocando con […]

  2. […] dai Pink Floyd ai Genesis, passando per i Queen, Pearl Jam, Police e arrivando a Bruce Springsteen, Radiohead e Coldplay da 60 anni il rock‘n’roll attinge alla scienza e all’astronomia giocando con […]

  3. […] dai Pink Floyd ai Genesis, passando per i Queen, Pearl Jam, Police e arrivando a Bruce Springsteen, Radiohead e Coldplay da 60 anni il rock‘n’roll attinge alla scienza e all’astronomia giocando con […]

  4. […] dai Pink Floyd ai Genesis, passando per i Queen, Pearl Jam, Police e arrivando a Bruce Springsteen, Radiohead e Coldplay da 60 anni il rock‘n’roll attinge alla scienza e all’astronomia giocando con […]

  5. […] dai Pink Floyd ai Genesis, passando per i Queen, Pearl Jam, Police e arrivando a Bruce Springsteen, Radiohead e Coldplay da 60 anni il rock‘n’roll attinge alla scienza e all’astronomia giocando con […]

  6. […] dai Pink Floyd ai Genesis, passando per i Queen, Pearl Jam, Police e arrivando a Bruce Springsteen, Radiohead e Coldplay da 60 anni il rock‘n’roll attinge alla scienza e all’astronomia giocando con […]

  7. […] dai Pink Floyd ai Genesis, passando per i Queen, Pearl Jam, Police e arrivando a Bruce Springsteen, Radiohead e Coldplay da 60 anni il rock‘n’roll attinge alla scienza e all’astronomia giocando con […]

  8. […] dai Pink Floyd ai Genesis, passando per i Queen, Pearl Jam, Police e arrivando a Bruce Springsteen, Radiohead e Coldplay da 60 anni il rock‘n’roll attinge alla scienza e all’astronomia giocando con […]

  9. […] dai Pink Floyd ai Genesis, passando per i Queen, Pearl Jam, Police e arrivando a Bruce Springsteen, Radiohead e Coldplay da 60 anni il rock‘n’roll attinge alla scienza e all’astronomia giocando con […]

  10. […] Floyd ai Genesis, passando per i Queen, Pearl Jam, Beatles, Police e arrivando a Bruce Springsteen, Radiohead e Coldplay da 60 anni il rock‘n’roll attinge alla scienza e all’astronomia giocando con […]

  11. […] Il resto dell’articolo lo puoi trovare al nuovo sito: […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.